Con circa 722 milioni di utenti al mondo provenienti da oltre 200 nazioni diverse, LinkedIn è la piattaforma di professional networking più popolare e apprezzata a livello globale, ed è diventata un punto di riferimento per aziende e professionisti.

Su questa piattaforma, la qualità dei contatti è molto più significativa della quantità: non è tanto chi e quante persone sono nella tua cerchia, ma anche le loro connessioni, l’esperienza, le skills, i contenuti di valore condivisi che generano ogni giorno conversazioni, punti di vista e scambi di opinione in qualunque settore professionale.

Se LinkedIn è una piattaforma strategica per il B2B, l’errore più grande è agire senza strategia, rischiando di lasciarsi sfuggire la coerenza con il posizionamento strategico, la rilevanza dei contenuti, l’importanza di ciò che si pubblica per la costruzione della brand reputation online; LinkedIn è un’ottima risorsa per le aziende, e se hai un business dovresti decisamente integrarlo nella tua strategia di marketing.

Come utilizzare LinkedIn al meglio?

 

Crea una pagina aziendale

Costruire una Pagina aziendale su LinkedIn è molto semplice, ma è solo il primo step: come ogni strategia sui social, prima di iniziare la pubblicazione è necessario definire gli obiettivi che si vuole raggiungere, le persone con cui vogliamo interagire e i modi migliori per comunicare con loro.

Stabiliti gli obiettivi e il target, è necessario definire i contenuti di interesse che vogliamo pubblicare, secondo un calendario costante. I contenuti debbono essere sia ad alto potenziale di coinvolgimento, sia rilevanti per il destinatario che vogliamo raggiungere.

 Secondo i dati statistici forniti da LinkedIn, le pagine generano il doppio dei visitatori se sono provviste di tutte le informazioni complete.

 

Incoraggia collaboratori e dipendenti a connettersi con la Pagina

Colleghi e dipendenti sono la migliore risorsa per iniziare a far crescere la credibilità della pagina; è necessario quindi coinvolgerli, rendendoli parte attiva della comunicazione del brand, esprimendo i valori aziendali, comunicando un’idea della realtà per cui si lavora, con l’obiettivo di far percepire l’azienda come una, riconoscibile, autentica e trasparente.

Incoraggiali a connettersi con la Pagina, ma anche a interagire attivamente con i post, condividendoli, commentandoli, e creandone di propri su temi di interesse per il settore.

 

Pubblica contenuti di valore, non solo della tua azienda

Per quanto riguarda il piano editoriale, una regola che vale sempre sui social è quella di condividere il gusto mix di contenuti interni ed esterni, ossia di altre fonti.

Mostra di essere attento ai trend ed essere al passo con i tempi, e di avere un’opinione al riguardo. Questo sicuramente aiuterà ad ampliare le connessioni con leader di pensiero ed esperti del campo.

 

Includi immagini, video e contenuti di altre piattaforme

Quando pianifichi la tua strategia dei contenuti, accertati di includere anche contenuti multimediali. La regola vale su tutti i social, e LinkedIn non fa eccezione. Statisticamente i post con immagini ottengono il 98% di interazione in più.

 

Partecipa ai Gruppi LinkedIn

Partecipare attivamente ai Gruppi LinkedIn può aiutare a ottenere visibilità, posizionare azienda e singoli collaboratori come esperti e leader di pensiero, e ovviamente entrare in contatto con persone interessate al settore, che magari sono in cerca di soluzioni a problemi che il tuo business può risolvere. I tuoi collaboratori avranno visibilità ben oltre la cerchia di conoscenti, colleghi o ex compagni di studi, e così, indirettamente, anche il tuo business.

 

Utilizza le funzioni per lingue differenti

Se la tua azienda opera in Paesi differenti, puoi creare descrizioni per la tua Pagina in lingue diverse. La descrizione pertinente apparirà per ogni utente in base alle sue impostazioni sulla lingua.

Puoi anche creare post in lingue diverse così che ogni follower visualizzi quello indirizzato alla lingua che ha tra le sue impostazioni.

 

Monitora i risultati con LinkedIn Analytics

LinkedIn mostra che, in generale, i post ottengono più engagement al mattino e quando sono pubblicati dopo gli orari di lavoro.

Se stai pianificando il tuo calendario editoriale, questa informazione è sicuramente da tenere presente. Ma come per ogni altro social, non esistono regole universali per determinare quando sia meglio pubblicare: l’unica risposta sempre valida è che dipende dalla tua audience. Ossia, da dove essa è collocata geograficamente e dalle abitudini di utilizzo della piattaforma.

Come fare a saperne di più? Lo strumento di analisi di LinkedIn viene sicuramente in aiuto, fornendo utili insight sul contenuto più apprezzato dai tuoi follower, i loro dati demografici, il traffico e l’attività sulla tua Pagina.