BeSocial: le news di gennaio

Anche per questo inizio del 2021, non sono mancate le novità dal mondo digital; il cambiamento delle dashboard di Facebook e Instagram e la limitazione nella visualizzazione dei dati, una nuova acquisizione da parte di Twitter e la bufera che ha travolto Tik Tok per l’utilizzo scorretto dei dati personali di minori.

Cambia la visualizzazione dei dati di Facebook e Instagram

A causa dei nuovi regolamenti sulla privacy in Europa, alcuni tipi di inserzioni, di targhettizzazione e di gruppi di pubblico legati ai messaggi non saranno disponibili per le inserzioni pubblicate da e verso l’Europa. 

In particolar modo, non sarà possibile effettuare campagne con l’obiettivo “messaggi”, traffico o conversioni. Anche i modelli di messaggi per la generazione dei contatti, e l’utilizzo dei messaggi sponsorizzati non saranno più disponibili.

Per lo stesso motivo, non saranno più supportati i gruppi di pubblico basati sulle persone che inviano un messaggio alle pagine di Facebook.

Nuova dashboard professionale per Instagram

Annunciata una nuova funzionalità per brand e influencer che a breve verrà introdotta su Instagram: la Professional Dashboard centralizzerà tutte le funzionalità di cui può aver bisogno chi usa questo social per generare business.

Dai dati sulle performance, fino agli strumenti per i contenuti brandizzati e la monetizzazione, alle guide e ai consigli, saranno raccolti in un unico posto tutti i tool e le informazioni per rendere l’attività social una vera risorsa.

Twitter acquisisce Breaker e si lancia nei podcast

L’universo di Twitter si amplia con l’acquisizione di Breaker, una piattaforma che permette di gestire, creare e scoprire nuovi podcast, dando la possibilità agli utenti di interagire con altri profili mettendo like, commentando e condividendo i podcast.

Questo consentirà di rafforzare il progetto Twitter Spaces, in test da dicembre, grazie al quale gli utenti possono chattare in tempo reale tramite audio.

Twitter entra nel mondo dei podcast
Fonte: SocialMediaToday

Tik Tok: nuovi problemi sul fronte legislativo

Il Garante per la protezione dei dati personali ha aperto un procedimento su TikTok, contestando alla piattaforma una carente attenzione alla tutela dei più giovani; la piattaforma viene infatti accusata non aver messo in campo sufficienti strumenti di protezione verso i dati personali dei minori. Inoltre, il limite di età di 13 anni imposto per l’iscrizione alla piattaforma, è facilmente aggirabile inserendo una data falsa. 

Oltretutto, l’informativa relativa alla privacy di Tik Tok si dimostra molto generica; gli elementi critici sono molteplici: il tempo di conservazione dei dati, non chiaramente definita, la politica del loro trasferimento a paesi extra UE, e il loro anonimato.

Nuovo layout Facebook per le pagine

Facebook lancia un nuovo Layout per le pagine di creators e figure pubbliche, aggiungendo nuove funzionalità di gestione. L’aggiornamento segna forse la fine di era e vede in fatti sparire il tasto “like”, che rischiava di travisare la vera popolarità della pagina, a favore dell’opzione “follow”. Questa funzione consente di seguire gli aggiornamenti di una pagina senza esplicitarne necessariamente il consenso o l’apprezzamento, come avveniva in precedenza. 

I follower saranno ora la metrica principale per decretare il seguito generato da una pagina.

Facebook cambia il layout delle pagine
Fonte: SocialMediaToday

L’aggiornamento consente, inoltre, un più semplice passaggio da un profilo privato ad una pagina Creator, aggiungendo ulteriori variabili e opzioni al pannello di amministrazione del profilo