Siamo arrivati alla fine di questo 2020 e anche dicembre si è rivelato un mese di grandi novità in ambito digital: il costante investimento di Spotify sui podcast, l’arrivo dell’e-commerce su WhatsApp, il nuovo posizionamento della sezione Google shopping all’interno del motore di ricerca.

 

  1. E-commerce su WhatsApp

A breve comparirà il tasto shopping su WhatsApp: nelle chat con utenti business l’icona della videochiamata sarà sostituita dal carrello, e permetterà di acquistare direttamente dal catalogo di un’azienda.

Facile per gli utenti e altrettanto per le aziende, che per vendere con WhatsApp dovranno solamente creare un catalogo e utilizzare la versione business.

 

  1. Nuovo posizionamento di Google Shopping

Chiara mossa per contrastare Amazon, che domina il mercato dell’e-commerce, Google vuole spingere l’utente ad acquistare da G-Shopping e non da altri competitor. La sezione Google shopping – profilata in base alla navigazione dell’utente – è collocata subito sotto la barra di ricerca

 

  1. Nuova funzione spotlight di Snapchat

La piattaforma nata nel 2011 e diventata virale dopo solo qualche anno, oggi cerca di sfidare il nuovo social che sta spopolando in tutto il mondo, Tik Tok. Una “sfida tra titani” quindi, con Snapchat che introduce Spotlight, una nuova funzionalità che ha come obiettivo la condivisione degli “Snap” più creativi, interessanti e originali creati dalla Community.

Gli artisti sono i primi ad aver usufruito di questa nuova funzione per sponsorizzare nuovi brani o album in uscita. Spotlight è attualmente una beta in test alcuni paesi, in Italia dovremo aspettare ancora per vedere questa nuova feature.

 

  1. Spotify investe sui podcast

Spotify sta investendo su un settore in notevole crescita negli ultimi anni: I Podcast. Quest’ultimi hanno avuto un incremento del proprio valore del 100% e con circa 2 milioni di podcast presenti attualmente su Spotify.

Di conseguenza si è verificato un aumento di creators e di aziende Podcast Branded che utilizzano questo strumento per raggiungere il loro pubblico e creare un rapporto più stretto.  Ultima acquisizione del colosso dello streaming musical Spotify, è stato Megaphone, piattaforma di distribuzione dei podcast che raggruppa publisher e advertisers, per consolidare la propria leadership mondiale.