Quale momento migliore delle feste per dare nuova vita alla tua attività? Per farlo al meglio, è strategico sfruttare a pieno tutte le opportunità del Digital Marketing.

L’emergenza sanitaria causata dal COVID-19 ha portato ad una chiusura quasi totale dell’attività sociale ed economica, in ogni angolo del mondo. Negli ultimi giorni si è parlato di una possibile riapertura dei negozi, nelle zone arancioni e gialle, per cercare di risollevare l’economia, puntando sulle feste natalizie e sul business che generano.

L’apertura prenderà forme diverse, coinvolgendo diversi settori merceologici, con modalità differenti l’una dall’altra.

Come possono le aziende sfruttare la riapertura? Qual è la salute finanziaria e lo stato d’animo dei fornitori e dei consumatori? Cosa possono fare le PMI per ripartire? Quali sono le soluzioni più valide per riprendere un percorso bruscamente interrotto?

Affidarsi al Digital Marketing ed essere presenti nel mondo del web è la soluzione perfetta per ripartire nel modo giusto. Proprio per questo, per le PMI investire nel Digital Marketing è fondamentale e può consentire di raggiungere risultati efficaci e sorprendenti.

Dove possono migliorare le Piccole Medie Imprese in ottica digital?

Social Network

I social ormai sono divenuti veri e propri strumenti di business per ogni tipo di attività. Grazie a queste piattaforme si può costruire la propria presenza online ed elaborare delle strategie a breve e lungo termine. Per le PMI dare la giusta importanza ai social permette di ottenere informazioni sul proprio pubblico e di costruire una vera community; è essenziale la creazione di una pagina aziendale su Facebook.

Un’altra possibilità di Digital Marketing fondamentale per le PMI consiste nella creazione di un profilo Instagram. A stretto contatto con Facebook, garantisce presenza totale sui social e cattura l’attenzione di nuovi clienti e possibili influencer. Con un piccolo budget è possibile promuovere post sponsorizzati, aumentando la possibilità di catturare l’attenzione di nuovi clienti. Secondo recenti statistiche, il 60% delle persone scopre nuovi prodotti sui social e oltre 200 milioni di utenti visitano almeno un profilo aziendale ogni giorno.

Google Ads e Google My Business

Oltre ai social le PMI possono utilizzare anche la pubblicità online per promuovere la loro attività. Google AdWords è una delle piattaforme più efficaci per migliaia di attività, poiché offre la possibilità di raggiungere un enorme numero di persone che cercano informazioni, prodotti e servizi online.

Un altro strumento essenziale per ogni attività commerciale è Google My Business, una vetrina online per mostrare agli utenti la propria presenza sul web. Si tratta di uno strumento gratuito che permette ai titolari di attività commerciali di gestire la loro presenza online. Nella scheda dell’attività è consigliato inserire le proprie informazioni principali, come indirizzo, orari di apertura/chiusura e i principali contatti come numero di telefono e e-mail.

Google My Business è il modo più veloce per gli utenti di ottenere informazioni di cui hanno bisogno, in modo rapito e conveniente.

E-commerce, sito web o blog

Il lockdown ha modificato radicalmente le abitudini dei consumatori – costretti a rimanere a casa – e di conseguenza ha incrementato in modo esponenziale la nascita degli e-commerce.

La ripartenza delle PMI prevede anche la creazione di un sito web, uno dei fattori principali di presenza online: ogni tipo di comunicazione, contenuto o pubblicità che verrà messo online, riporterà l’utente al sito web. Tramite il proprio sito bisogna offrire ai consumatori un’idea chiara di cosa tratta il proprio marchio, e di quali tipi di prodotti o servizi vengono offerti.

Purtroppo, il sito non basta, e sempre più importante è la creazione di un blog. Si tratta di un modo economico per le piccole e medie imprese per indirizzare il traffico verso il loro sito, attirare più clienti e permettere ai motori di ricerca di indicizzare nuovi contenuti. Al tempo stesso, è un’opportunità per le aziende per inserire quelle parole chiave pertinenti che i consumatori useranno per cercare tipi di servizi o prodotti offerti.

Content Marketing

Da sempre il content marketing è uno strumento essenziale per creare fiducia negli utenti e connettersi a potenziali clienti.

Dietro ogni grande brand, si nasconde una ricchezza di contenuti preziosi e pertinenti che permettono di collegare il pubblico all’azienda, gettando le basi per la creazione di un rapporto di fiducia. Maggiore è il valore che si può fornire con i contenuti, più facile sarà creare fiducia da parte del pubblico, innescando così una buona reputazione del brand, e di conseguenza il meccanismo del passaparola.

Attraverso il content marketing, vengono fornite ai consumatori le informazioni di cui hanno bisogno per soddisfare i propri bisogni e per poter prendere una decisione di acquisto consapevole.